Home secondiSECONDI DI CARNE Arrosto in busta…

Arrosto in busta…

by Donatella Simeone

Era tanto che le cercavo e finalmente le ho trovate queste strane buste che permettono una cottura leggera e saporita di tanti piatti. Come utilizzo della carta fata per la prima volta ho provato un arrosto e devo dire che ne sono rimasta molto soddisfatta,l’arrosto cuoce così in questa busta chiusa imprigionando tutti i sapori,lasciando la carne tenera e non stopposa…

INGREDIENTI PER 2 PERSONE:

Un pezzo di arrosto di circa 250 gr

una cipolla

una carota non troppo grande

mezzo gambo di sedano

un bicchiere di vino bianco secco

un filo d’olio.

aromi (timo,rosmarino)

PREPARAZIONE:

Fate rosolare la carne con un filo d’olio e gli aromi finchè in tutti i lati abbia raggiunto la classica crosticina

Adagiate l’arrosto nella busta di carta fata leggermente infarinata,unite le verdure,il bicchiere di vino,il sale e un pò di fondo dove è stato rosolato l’arrosto precedentemente.

Chiudete bene la busta senza lasciare troppo aria all’interno e fate cuocere,

a questo punto potete decidere se metterlo in forno o come ho fatto io,per un risparmio energetico,in una pentola con l’acqua come se l’arrosto dovesse bollire.Lasciate cuocere per un’ora e mezza a fuoco molto basso.

Quando l’arrosto è pronto tagliate la busta senza far cadere il succo di cottura. Passate le verdure e servite la cremina con l’arrosto.In alternativa si può servire l’arrosto con salse a parte e le verdure intere.

Io servito l’arrosto con una salsa ai funghi che la mia amica Nadia mi ha portato dalla svizzera e che in Italia,naturalmente non si trovano… Queste sono le salse:

Buon appetito….

Ti piace il mio blog? Ci sono ancora pochi giorni per votare il blog dell’anno,bastano pochi minuti per la registrazione votami Qui Grazie

 

Facebook Comments

You may also like

9 comments

Claudia 2 Aprile 2010 - 12:03

Ottimo l’arrosto cotto così.. non conoscevo ste buste.. dovrò trovarle!! Tantissimi auguri per una sererna Pasqua cara Dona .-)) smack!!!!!

Reply
Luciana 2 Aprile 2010 - 13:02

Ciao non conoscevo questa modalità di preparazione….ma è molto interessante!!!! complimenti, un arrosto gustosissimo!!!! Buona Pasqua, un abbraccio

Reply
Tania 2 Aprile 2010 - 13:42

Metodo di cottura molto interessante!
Buona Pasqua!

Reply
Onde99 2 Aprile 2010 - 14:16

Ah, la famosa carta fata! Ne parlava la mia mamma l’altro giorno, dicendo che un cuoco aveva avvolto il polpettone in una sorta di pellicola e poi l’aveva cotto in pentola a pressione e la mia mamma, poverina, mi chiedeva spiegazioni su com’era possibile che la pellicola non si fosse fusa! E io l’ho anche presa in giro, dicendoile che sicuramente aveva capito male! Invece, vedi, esiste! Dev’essere ottimo l’arrosto fatto così, sicuramente l’involucro impedisce la dispersione degli aromi e dei succhi! Un abbraccio e buona Pasqua

Reply
cristina 2 Aprile 2010 - 16:59

l’arrosto è davvero invitante…quando scendi ce lo cucini??? altrimenti non ti faccio entrare!!!! ancora complimenti e… auguri per questo sito che sta crescendo sempre di più!!!!!ciao a presto.

Reply
Daniela 2 Aprile 2010 - 21:09

Davvero invitante il tuo arrosto, chissa’ se dalle mie parti riesco a reperire quelle buste.
Buona pasqua Daniela.

Reply
Rossa di sera 2 Aprile 2010 - 21:37

L’arrosto in pentola con l’acqua bollente?.. Cara mia, tu si che sei una fonte delle idee!
Il risultato mi piace un sacco da vedere, credo mi piacerebbe anche mangiarlo!
Ti faccio tantissimi auguri di buona Pasqua,
un bacione!

Reply
Ancutza 2 Aprile 2010 - 22:07

Slurp! Tanti auguri di Buona Pasqua!

Reply
ilcucchiaiodoro 3 Aprile 2010 - 15:32

@ Tutti:
Grazie mille

@ Onde:
Vedi le mamme…

@Cristina:
Cara se vuoi te ne preparo quanti ne vuoi di arrosti,con uno scambio che tu conosci bene…. No?

Reply

Lascia un commento