Home ESSICCARE Chips di zucca

Chips di zucca

by Donatella Simeone

L’avevo detto in questo post che avevo tirato fuori il mio amato Biosec!!! Ma vi pareva che con la stagione della zucca, io che ne vado matta non ci avrei fatto qualcosina? Ehh no! Questa ricetta è una di quelle da tenere a portata di mano, sopratutto per chi come me cerca degli sfizi e stuzzichini quando sta vicino al pc o sul divano a guardare la tv ma non vuole sentirsi in colpa con le schifezze fritte che oltre al fatto che fanno ingrassare fanno anche male… Ok anche io ogni tanto cedo alla tentazione e infilo la mano nel pacchetto, ma se riesco cerco di prevenire questi “raptus” mangiando cibi “buoni”. Per rendere ancora più buona questa ricetta che di per se è molto semplice ho usato il mio forno Miele che grazie alla tecnica della cottura a vapore non vanno persi i minerali e il gusto dei cibi, facendo in modo che ogni preparazione anche la più semplice si arricchisce di gusto.

INGREDIENTI:

Zucca gialla

erbe aromatiche

sale

PREPARAZIONE:

Affetta a fette piuttosto sottili la zucca personalmente preferisco la Mantovana

adagia le fettine in un cestello forato e cuoci al vapore a 100° per 10 minuti.

Una volta cotta la zucca disponi le fette nei cestelli dell’essiccatore meglio se foderati con i tappetini, aggiungete sale e le erbette aromatiche, se preferite un gusto piccante aggiungete anche i semi di un peperoncino e avviate l’essicatore, io ho usato la modalità automatica controllando di tanto in tanto lo stato di essiccazione delle fettine di zucca.

Quando le fettine di zucca saranno ben essiccate lasciatele a temperatura ambiente per qualche ora dopodiché conservate le chips in una scatola di latta.

Per i buongustai un buon bicchiere di birra è l’abbinamento perfetto.

Facebook Comments

You may also like

6 comments

Claudia 29 Novembre 2013 - 10:52

Tipo quelle di patate ma più sfiziose sicuro!!!!!! baci e buon w.e.

Reply
damiana 29 Novembre 2013 - 12:45

Eggià ci mancava solo la birra…e chi mi smuove più dal divano!Ahhh cara mia,sapessi quanto mi piace sgranocchiare,ma come te cerco di non infilare la mano nel sacchetto,solo per una questione di salute…dopo ho la nausea O-O!Invece con queste mi delizierei senza sensi di colpa o nausee patatose!Un baciuzzo cara e grazie per l’idea!

Reply
Chips di Zucca (la Dona colpisce ancora!) | in Cucina con Biosec 9 Ottobre 2014 - 15:37

[…] suo blog, Donatella ci segnala (mmmh che chicca!) che, per i buongustai, l’abbinamento perfetto […]

Reply
davide 25 Ottobre 2014 - 15:31

ho provato ma il risultato non è stato buono. dall’aspetto molto croccante ed invitante ma le chips erano molto secche e stoppose…che le abbia essiccate troppo? pareri? tante grazie

Reply
Donatella Simeone 5 Novembre 2014 - 21:20

@Davide
Si credo proprio che il risultato “stopposo” sia dovuto al fatto di aver essiccato per un tempo superiore. Ti consiglio di provare di tanto in tanto il grado di essiccazione per avere un risulto croccante ma non stopposo. I tempi nelle ricette relative all’essiccatore sono sempre indicativi perché possono variare in base allo spessore delle verdure tagliate.

Donatella

Reply
Essiccare | Pearltrees 26 Settembre 2016 - 21:55

[…] §. L’avevo detto in questo post che avevo tirato fuori il mio amato Biosec!!! Ma vi pareva che con la stagione della zucca, io che ne vado matta non ci avrei fatto qualcosina? Ehh no! Questa ricetta è una di quelle da tenere a portata di mano, sopratutto per chi come me cerca degli sfizi e stuzzichini quando sta vicino al pc o sul divano a guardare la tv ma non vuole sentirsi in colpa con le schifezze fritte che oltre al fatto che fanno ingrassare fanno anche male… Ok anche io ogni tanto cedo alla tentazione e infilo la mano nel pacchetto, ma se riesco cerco di prevenire questi “raptus” mangiando cibi “buoni”. Per rendere ancora più buona questa ricetta che di per se è molto semplice ho usato il mio forno Miele che grazie alla tecnica della cottura a vapore non vanno persi i minerali e il gusto dei cibi, facendo in modo che ogni preparazione anche la più semplice si arricchisce di gusto. […]

Reply

Lascia un commento