Home primiPRIMI VEGETARIANI Riso fritto

Riso fritto

by Donatella Simeone

Ceramiche e tovaglia Greengate

Il fine settimana lo chiudo così con un bel piatto di riso fritto, conoscevo solo il classico riso fritto Giapponese,ma invece ho dovuto ricredermi,il riso fritto non si mangia solo nei paesi Asiatici,questa ricetta viene bensì da un altro continente quello Africano. La sig.ra Vivian dopo avermi dato la ricetta delle tipiche  frittelle Nigeriane (Akara) mi ha detto di assaggiare anche il riso fritto che normalmente fanno loro,altro piatto classico in Nigeria. Anche in questa ricetta non ci sono dosi precise si fa tutto un pò a occhio è semplicissima,velocissima è anche molto buona 😉 non lo avevo mai assaggiato neanche il classico Giapponese,ma mi è piaciuto tantissimo,ok non sarà proprio perfetto per chi in questo periodo si sta preparando per la prova costume,ma ogni tanto uno strappo si può anche fare l’importante è non esagerare!

Il rosso dei peperoni il bianco del riso e il verde dei piselli…. Popopopopooooo Forza azzurri!!!!

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:

200g di riso basmati (Ho usato Tilda)

1 peperone rosso grosso

1 peperone giallo grosso

2 cipolle belle grosse

una bella manciata di piselli (sbollentati per qualche minuto)

olio per friggere (ho usato quello di mais leggero)

sale q.b.

peperoncino (facoltativo)

PROCEDIMENTO:

Tagliate a cubetti i peperoni e le cipolle

*coltello Fissler

in una padella capiente riscaldate l’olio abbondante quando è caldo aggiungete le verdure tagliate

quando le verdure saranno a metà cottura,aggiungete i piselli,regolate di sale e portate a cottura.

quando le verdure saranno cotte aggiungete il riso cotto (ho seguito le istruzioni riportate sulla confezione) e fate saltare in padella per qualche minuto insieme alle verdure in modo che si insaporisca.

Volendo quando saltate il riso con le verdure aggiungete del peperoncino tagliato a pezzetti.

E’ buono,appena fatto,caldo e non è per niente male anche il giorno dopo 😉

E con questa ricetta partecipo al contest:

Facebook Comments

You may also like

12 comments

L'albero della carambola 29 Giugno 2012 - 11:39

Inteerssante davvero. Anch’io ero ferma al riso fritto giapponese ma questa ricetta mi ispira molto. Soprattutto se è “decente” anche il giornio dopo 🙂
complimenti, un saluto
simo

Reply
imma 29 Giugno 2012 - 12:03

Un riso molto particolare preparato cosi Dona e poi con tutte quelle verdire mi intriga moltissimo…lo proverò questo w.e.!!baci,imma

Reply
damiana 29 Giugno 2012 - 13:06

Io non temo mai la prova costume,semplicemente perchè non la faccio..indosso il costume e via,(ovviamente mi depilo),poi chi vuol giudicare giudichi pure e poi c’è sempre il caro pareo!!Ma è così calorica questa ricettina?Ha tutta l’aria di essere leggera,quindi contano le apparenze e questo basta!!La trovo fantastica,perciò segno bella bimba!!
p.s la tazza è bellissima(ma si chiama così o ha un nome particolare??) e poi…popopopoooooooooooooo grande Italia!!
ok tranquilla…non so neanch’io che ho scritto,ma giuro che non mi son fatta niente,sarà il calore!!

Reply
Claudia 29 Giugno 2012 - 13:22

C’ho na fame… ed in attesa della super finale di domenica.. mangio anzi immagino.. il sapore del tuo riso.. baci e buon w.e. 🙂

Reply
pagnottella 29 Giugno 2012 - 14:11

A me interessa più la prova stomaco che costume! 🙂 e se la panza sta bene anche il corpo ne trae giovamento…tutta salute!
Inoltre questo riso gustosissimo non mi sembra fritto fritto ma saltato ergo più leggero…e poi il fritto homemade dell’olio buono ogni tanto fa anche bene
bacioni

Reply
pagnottella 29 Giugno 2012 - 14:12

ops …con dell’olio buono (sorry 🙂 )

Reply
federica 29 Giugno 2012 - 14:58

che bel piatto invitante!!!!!!!!!!mi piace!!!!

Reply
Federica 29 Giugno 2012 - 15:21

Il mio primo di ieri era casualmente tricolore e pare aver portati bene. Facessimo un bel bis col tuo intrigante riso? Non avevo mai sentito il riso fritto, ma ha tutte le carte in regola per essere buono che più buono non si può :D!
Grazie per il bellissimo commento di auguri che mi hai lasciato, la brutta gallinaccia spennacchiata mi ha pure fatto fare una sonora risata 😀 Un bacione, buon we

Reply
Donatella 30 Giugno 2012 - 5:54

@ Simo Imma Grazie mille :-*

@ Damiana
sei proprio sicura eh di non aver preso nulla????? :-*

@ Claudia
Buon w.e anche a te! :-*

@ Pagnottella
Tu sei nata con la “camicia” allora se ti ritrovi con quel fisico senza farci nulla! GRrrrrrrrr

@ Fede
:-*

@ Fede (pulcino)
Sono contenta di averti strappato un sorriso,ma è la verità hahahhaha 😛

Reply
Cla 30 Giugno 2012 - 9:05

concordo con Pagnottella; la mia dieta del lunedì salta anche il lunedì, io voglio stare bene e con questo risotto starei una meraviglia :*
Cla

Reply
mamma papera 30 Giugno 2012 - 11:21

tesorina cara, maròòòòòòòòòòòòò
tu mi fai morireeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee
sul serio lo dico però una cosa te la devo chiedere, ma il riso non è fritto bensì saltato giusto????
si chiama riso fritto ma non è fritto!!! mi sono letta tre vv i passaggi
mamma mia deve essere una goduria e siccome ho tutto tranne il riso lo vado a comprare e lo faccio oggi perchè secodno me è da provare
senti se dopoi aver fatto tutto questo io volessi servirlo freddo??????

Reply
Donatella 30 Giugno 2012 - 11:44

@ Ale
hai perfettamente ragione,non è proprio fritto,ma saltato… forse si chiama fritto perchè viene fatti in “abbondante” olio 😉 circa un bicchiere io l’ho mangiato anche freddo ed era buono! L’unica cosa che se usi l’olio di oliva in frigo tende a gelare… per questo ho usato “cuore” 😉

Reply

Lascia un commento