Mousse al caramello di burro salato

by Donatella Simeone

Mousse al caramello di burro salato

Eccola qui… vi avevo già accennato che sarebbe arrivata,chiii?? Lei un’altra ricetta con il burro salato e secondo voi potevo non postare un dolce per questo concorso? No non ce l’ho fatta e il burro salato 1889 delle fattorie Fiandino è finito anche nel dolce,diciamolo pure il burro salato trova la massima ispirazione nel caramello,o almeno io lo adoro,ma siccome il caramello con il burro 1889 lo avevo provato già in questa ricetta,ho pensato,ma si può mangiare il caramello a cucchiaio? L’idea troppo “zuccherina” l’ho subito scartata.. allora ho pensato ma si ci aggiungessi della panna e del latte e ci farei una mousse? Mmmm l’idea era già più convincente,infatti mi è bastato poco e sono subito passata all’azione…Questa ricetta partecipa al concorso per un libro tutto dedicato al burro salato 1889,bandito dalle fattorie Fiandino in collaborazione con Sandra e Arabafenice

Mousse al caramello di burro salato

INGREDIENTI PER 2 PERSONE:

60 GR DI ZUCCHERO

190 GR DI PANNA FRESCA

130 GR DI LATTE FRESCO INTERO

5 GR DI AGAR AGAR (in alternativa mezzo foglio di colla di pesce)

30 GR DI BURRO SALATO 1889

PROCEDIMENTO:

In un pentolino fate caramellare lo zucchero a fuoco basso,quando lo zucchero si sciolto del tutto allontanate dal fuoco,se lo zucchero brucia è inutilizzabile! (Se ciò dovesse succedere buttate tutto e iniziate da capo!)

Appena lo zucchero è sciolto versate il burro e mescolate con una cucchiaia di legno (mi sono dimenticata di fotografare questo passaggio)

Unite anche la panna e rimettete sul fuoco. Quando la panna inizia a bollire togliete dal fuoco.

Aggiungete l’agar al latte freddo mescolando un pò per evitare i grumi.

(Se usate la colla di pesce ammollatela in acqua fredda)

Versate al composto di panna,il latte con l’agar e eventualmente la gelatina.

Versate la crema in due stampini e mettete in frigo a solidificare per almeno 2 ore prima di servire!

Mousse al caramello di burro salato

 

 

 

Facebook Comments

You may also like

30 comments

raffy 2 Marzo 2011 - 8:26

che bontà… mi hai fatto venire voglia solo guardando le foto!! complimenti cara, un abbraccio!

Reply
Ancutza 2 Marzo 2011 - 8:51

slurp! mi piace tanto il caramello e poi con la consisitenza di una mousse dev’essere buonissimo.

Reply
Milena 2 Marzo 2011 - 8:57

Anche secondo me questo burro dà il meglio di sé con il caramello ed è delizioso gustarlo affondando il cucchiaino nella sua naturale morbidezza 😀

Reply
stefania 2 Marzo 2011 - 9:04

Deliziosa questa ricetta..io non ho ancora incontrato questo burro .. 🙂 ciao

Reply
Federica 2 Marzo 2011 - 9:20

Quanto vorrei afferrare quel bicchierino :D! Sto scoprendo solo adesso il burro salato e mi ha già conquistata. bacioni

Reply
marifra79 2 Marzo 2011 - 9:21

Sento spesso parlare di questo burro… devo trovarlo anch’io! La muosse è troppo buona!!! Un abbraccio

Reply
Wennycara 2 Marzo 2011 - 9:44

Oh che meraviglia! Ti faccio un grande in bocca al lupo!

wenny

Reply
ivy phoenix 2 Marzo 2011 - 10:28

mi è aumentata la salivazione solo a leggere e guardare il post 🙂

Reply
Passiflora 2 Marzo 2011 - 11:44

il caramello, che pura goduria! questo dolce sembra fantastico, brava!

Reply
Giulia 2 Marzo 2011 - 11:47

Donatella, che squisitezza! E’ una bontà assoluta, morbida, dolce ma non troppo, un pò salata..
Complimenti!

Reply
Chiara 2 Marzo 2011 - 16:02

Ciao complimenti per il blog!!
Spero che tu possa far visita anche al mio food blog…http://maga-delle-spezie.blogspot.com

Grazie
La Maga delle Spezie

Reply
Katia 2 Marzo 2011 - 19:26

Che belle coppette Donatella, hai avuto un’ottima idea ad ammorbidire il caramello con latte e panna per ottenere questa mousse… mi piace moltissimo 🙂
Un abbraccio e a presto
p.s. e fai attenzione quando ti arrampichi sulle sedie! Io ho comprato un cavalletto per evitare 🙂

Reply
simo 2 Marzo 2011 - 21:38

Che dirti????
Un vero spettacolooooooooooooooo (sarei a dieta, sigh!)
baci cara

Reply
Luciana 3 Marzo 2011 - 11:11

Che buono e come sempre è ben presentato!!! trovo che il burro salato sia un’ottima invenzione 🙂

Reply
Ambra 3 Marzo 2011 - 13:57

Il caramello al burro salato è sul podio del mio palato…per cui chissà cosa sono questi bicchierini!!!!Dona sei una vera tentatrice!!!Un baciotto tesoro!

Reply
Graphic Emotioms 3 Marzo 2011 - 15:46

Ciao Donatella,
chiedo venia..

Mi sn persa qlc tuo post

( mi rifarò stanne certa )

mamma mia qst ricetta si mangia cn gli occhi
e poi cm la metto cn la bilancia?? :-S

:: Per qnt hai scritto da me
certo che fa lo stesso

mi ricordo lo scatto della tua meravigliosa cucina
dove avevi l’allegra compagnia

ah, hai pure l’intruso? Vuol dire che si sta bene a casa tua

Un bacione a te

Reply
Fabiana 3 Marzo 2011 - 15:58

quando è troppo è troppo.. non posso più resistere devo aver il burro salato… guarda che spettacolo di coppette!!! bravissima.. un bacio

Reply
( parentesiculinaria ) 3 Marzo 2011 - 16:57

Oh, mon dieu! Io giò sabarello per il caramello (caspita… sarebbe un titolo perfetto per un post! “sbarello per il caramello”… vabbè…) e tu me lo fai addiruttura a mousse??
Quindi io mi devo vergognare, giusto, quando lo preparai e dovetti legarmi tipo Ulisse per non mangiarlo col cucchiaino??

Reply
Le pellegrine Artusi 4 Marzo 2011 - 8:33

Questa mousse te la copio al volo!!! Il mio dolce ideale! Bacioni

Reply
Graphic Emotions 4 Marzo 2011 - 9:46

Buongiorno Donatella,

nn ho resistito :-S

ieri ho eseguito alla lettera qst tua ricetta..

una roba… ma che te lo dico a fa?

( sn ancora qui che mi lecco le dita ) hihihihi 😛 😀

Buon fine settimana. Ciao

Reply
valentina 4 Marzo 2011 - 11:22

Ricetta molto curiosa ed invitante.. devo assolutamente provarla visto che adoro esageratamente il salato ed i dolci non è che ne sono matta, mi sa che questo fa proprio per me.. bacino

Reply
Donatella 4 Marzo 2011 - 17:16

@
Tutte golose di caramello eh!!! No dai “parentesi” un attacco di golosità ci può anche stare,non sentirti in colpa 😀

@ Katia
Sai qual’è il problema? Che io di cavalletti ne ho ben 2 🙁 e nonostante questo uso la sedia….

@ Graphic
La bilancia lasciamola da parte…. Sono contenta che tu l’abbia provata!

Baci a tutte!

Reply
imma 4 Marzo 2011 - 17:55

mi piacciono queste sperimentazioni e un caramello al burro salato lo trovo stragoloso..lo devo provare assolutamente!!!!bacioni imma

Reply
letiziando 4 Marzo 2011 - 22:08

Per un bicchierino così potrei far follie e lasciare momentaneamente la sponda del “salato”.
Foto che non lasciano dubbi sulla bontà 🙂

Bacio e buona serata
diariodicucina.blogspot.com

Reply
Laura 24 Novembre 2011 - 14:44

Ciao! Innanzitutto complimenti per la ricetta!!! 😉 Avrei qualche domandina,spero che tu mi possa aiutare… vorrei adattare questa mousse alle mie esigenze e dato che sono vegana mi chiedevo se al posto della panna fresca potrei utilizzare della panna vegetale da cucina. Voglio dire,non è necessaria la panna da montare, visto che tanto andrà a sciogliersi con il caramello vero? Poi pensavo di utilizzare questa mousse per farcire una millefoglie quindi mi interesserebbe sapere se ha una tenuta buona in modo da poter fare uno strato piuttosto alto o se è più simile a una crema e quindi non reggerebbe come ripieno. Spero di esser stata chiara e di non averti fatto domande troppo assurde ^_^ Grazie!!!

Reply
Donatella 24 Novembre 2011 - 14:55

Ciao Laura,grazie innanzitutto per i complimenti fanno sempre un gran piacere 😉
Allora,la tenuta della mousse è abbastanza resistente da farci una millefoglie,quindi vai tranquilla! Per la panna è vero non serve panna montata quindi credo che tu possa usare benissimo una panna vegetale,c’è solo un problema,la panna che useresti è già zuccherata? Perchè a questo punto dovresti ridurre lo zucchero quindi meno caramello altrimenti avresti un risultato piuttosto “dolce”….
Le tue domande non sono per niente assurde anzi,se ne hai delle altre falle pure!

Donatella

Reply
Laura 24 Novembre 2011 - 15:03

Grazie per avermi risposto così presto! Userei la panna d’avena che è dolce di natura,ma non è zuccherata (purtroppo quella vegetale per i dolci qui non la trovo) quindi credo che possa andar bene senza fare modifiche. Bene,la proverò non appena mi sarà possibile,ti farò sapere 😉

Reply
Donatella 24 Novembre 2011 - 15:08

Grazie mille a te,te ne sarei grata se mi fai sapere del risultato così lo aggiungo nelle note…

Donatella

Reply
Laura 13 Dicembre 2011 - 14:36

Ciao! Scusami se ci ho messo tanto,ma ho dovuto recuperare la panna e poi far passare la prova assaggio da un’amica 😉
Mi scuso in anticipo se mi dilungherò nelle spiegazioni:la consistenza è stata raggiunta abbastanza bene (anche se a me sembrava più un budino ma credo che sia stato dovuto all’agar-agar e anche se ho fatto l’ERRORISSIMO di frullare il tutto dopo che si era rassodato… poi non ha più ripreso la compattezza iniziale,ma questo è stato un mio erroraccio dovuto all’inesperienza,altrimenti la consistenza iniziale sarebbe stata perfetta per fare lo strato alto nella millefoglie di cui ti parlavo) ma il sapore non era così eccezionale…io non saprei giudicarlo,ma a detta della mia amica era un po’ "insipida", se così si può dire per un dolce. Lei dice che sapeva troppo di panna d’avena,ma probabilmente erano tutti gli ingredienti nell’insieme a non andar bene (ho usato latte di soia e burro di soia) …se dovessi riprovarla credo che utilizzerei la panna da montare vegetale (la Soyatoo per intenderci,che purtroppo non è più in commercio da un po’…si accettano suggerimenti nel caso dovessero esisterne altre marche!) che è molto dolce e darebbe più sapore alla mousse. Dunque la prova vegan non è stata superata brillantemente,ma terrò conto della tua ricetta se dovessi ritrovare la panna da montare, perchè comunque mi sembra ottima negli ingredienti …e sicuramente non mi sognerò più di frullare la mousse prima di utilizzarla 😉
Grazie per i consigli e spero che la mia esperienza sia utile a qualcun altro che voglia veganizzare questo gustoso dolce 🙂

Reply
Donatella 13 Dicembre 2011 - 15:25

Ciao mi fa molto piacere questo tuo dilungamento…
Putroppo non avendo nessun tipo di esperienza su questi prodotti che mi dici,non posso fare altro che “ascoltare” mi dispiace non poterti dare delle informazioni in merito… posso immaginare questo gusto “insipido” ma questa volta la domanda sono io a rivolgertela… ma aggiungere dello zucchero?
Fammi sapere se ci riprovi con altri prodotti o anche delle altre ricette,mi fa molto piacere che tu scriva qui i tuoi “appunti” possono essere di molto aiuto a persone che soffrono di questo tipo di intolleranza…

Grazie a te!
Donatella

Reply

Lascia un commento