Home ANTIPASTISFIZI PER L'APERITIVO Girandole al burro salato e alga nori

Girandole al burro salato e alga nori

by Donatella Simeone

Girandole al burro salato e alga nori

In foto ciotola Wald

Buongiorno!!! Allora avete trascorso un bello e romantico S.Valentino? O voi single andate a festeggiare questa sera? Io ho “festeggiato” ieri,ma visto che ancora non mi sono ripresa del tutto siamo usciti solo di sera,passando in casa tutta l’intera giornata,e poi chi l’ha detto che in casa non si può festeggiare,anzi….!!! Non ho preparato torte e dolcini  a forma di cuore da presentare anche perchè la mia dolce metà l’unico dolce che mangia sono le barrette di una nota marca… Ma il mio momento di godimento con il dolce lo avuto perchè in freezer ho sempre una piccola scorta di Tortini al cioccolato… 😉

Girandole al burro salato e alga nori

Ma veniamo alla ricetta di quest’oggi,anche questa volta si tratta di “Burro salato” delle fattorie Fiandino che trovo “eccezziunale veramente” sia per il dolce che per il salato e visto che l’ho usato per la maggior parte con le ricette dolci,questa volta ho voluto provarlo con qualcosa di salato! Sono delle spirali fatte con una simil pasta briseè e alga nori,ideali da servire per i vostri happy hour!

Girandole al burro salato e alga nori

INGREDIENTI:

250 GR DI FARINA

2 FOGLI DI ALGA NORI

1 UOVO

5-6 CUCCHIAI DI ACQUA FREDDA

SALE Q.B.

125 GR DI BURRO SALATO 1889

PREPARAZIONE:

Lasciate il burro a temperatura ambiente per un’ora.

Versate in una ciotola la farina,il burro morbido e l’acqua. Impastate velocemente fino a formare un impasto morbido ma sodo.

Avvolgete la pasta nella pellicola per alimenti e lasciate riposare in frigo per almeno 2 ore.

Trascorso questo tempo riprendete la pasta dividetela a metà e stendete entrambi i panetti in una sfoglia di circa 1/2 cm della grandezza simile al foglio di alga nori.

Pennellate con l’uovo sbattuto le 2 sfoglie di pasta

adagiateci sopra l’alga facendola aderire bene con le mani.

Avvolgete la pasta come se fosse un rotolo,arrotolatela nella pellicola per alimenti e rimettete in frigo per un’ora.

Dopo un’ora riprendete i due rotoli di pasta e tagliate a rondelle .

Adagiate le girandole su una placca da forno foderata con carta da forno (ho usato la teglia Hilton senza carta) spolverizzate con un pò di sale e infornate in forno caldo a 200° per circa 15-20 minuti.

Prima di servire lasciate raffreddare su una gratella.

Girandole al burro salato e alga nori

Con questa ricetta partecipo al contest organizzato da FattorieFiandino con la collaborazione di Sandra Untoccodizenzero

le migliori 30 ricette selezionate dell’editore Araba Fenice saranno pubblicate sul libro.

Facebook Comments

You may also like

22 comments

federica 15 Febbraio 2011 - 8:49

perfette!!!!!!!!!! devo trovare l’alga nori e poi le provo!!!!!!!baci!

Reply
Federica 15 Febbraio 2011 - 9:05

Che belle queste girandoline. Non mi sarebbe mai venuto in mente di insaporirle con l’alga. Davvero originali. Un baciotto, buona settimana

Reply
Fabiana 15 Febbraio 2011 - 9:22

sono affascinata da queste girelle .. e da come hai usato il burro salato.. anche l’altra ricettina è super.. un abcione Faby

Reply
marifra79 15 Febbraio 2011 - 9:30

Ma che meraviglia Donatella!!! Oltre ad essere perfette sono di un bello! Un abbraccio e buonissima giornata

Reply
kristel 15 Febbraio 2011 - 9:42

Che belle queste girandole. Sono perfette!! 🙂

Reply
Wennycara 15 Febbraio 2011 - 10:06

Interessante questa preparazione, un’incursione del mondo orientale nella cucina occidentale 🙂
La ciotola è davvero molto bella, grazie del link!

wenny

Reply
Stefania 15 Febbraio 2011 - 10:54

Che bella e interessante ricetta con le alghe , grazie per l’idea ciao

Reply
Milen@l 15 Febbraio 2011 - 10:56

Una ricetta fusion interessante: non ho mai acquistato l’alga nori e mi piace molto l’utilizzo nelle girelle 😀

Reply
Tery 15 Febbraio 2011 - 11:53

Originalissime!!!! Mi piace molto questa proposta!!!!
un bacione!

Reply
Rossella 15 Febbraio 2011 - 13:07

Originale e copiabilissima 🙂
Complimenti per l’idea. E’ perfetta per stupire gli ospiti

Reply
( parentesiculinaria ) 15 Febbraio 2011 - 14:21

Ma che carine! E che dire dei tortini…
Oddio, se ricomincia la saga del burro salato mi dichiaro sconfitta da subito. Lo adoro!

Reply
ivy phoenix 15 Febbraio 2011 - 19:44

originale! sarà una delle migliori ricette

Reply
Daphne 15 Febbraio 2011 - 20:59

Che idea originale hai avuto! complimenti 🙂
In bocca al lupo, sono certa che avrai ottime possibilità ^__^

Reply
valentina 16 Febbraio 2011 - 14:09

Davvero interessante ed altrenativa come ricetta.. utili per un aperitivo.. grazie mille

Reply
www.deliziadivina.it 16 Febbraio 2011 - 21:05

chr carineeee…brava!!!!
http://www.deliziadivina.it

Reply
imma 18 Febbraio 2011 - 12:11

dei rotoli strepitsoi questi tesoro e poi quale miglior san valentino che starsene in casa e coccolarsi un po con queste delizie:D!!!
bacioni imma

Reply
Carolina 18 Febbraio 2011 - 15:21

Sto per mettermi all’opera con delle girandole salate! Però le mie sono decisamente più banali e semplici delle tue (prosciutto e formaggio…). Complimenti per l’idea. La trovo ottima.
Buon we!

Reply
Ely 18 Febbraio 2011 - 15:42

che buoni questi rotolini e che splendida presentazione! baci Ely

Reply
Cla 18 Febbraio 2011 - 17:03

premetto che non ho mai mangiato l’alga nori e nemmeno l’ho mai comprata, ma questo è un dettaglio, m’intriga la cosa che restano strette strette 😉
e poi quel tortino dal cuore morbido…ma che cos’è?
*
cla

Reply
Symposion 18 Febbraio 2011 - 19:32

buona l’alga nori!
belle le tue girandoline 🙂

Reply
ilovedesserts 19 Febbraio 2011 - 22:29

Ti vorrei invitare al mio primo contest MANI NELLA MANITOBA, una raccolta di ricette con la farina manitoba…
http://dolciedesserts.blogspot.com/2011/01/primo-contest-mani-nella-manitoba.html
se ti va passa a dare un’occhiata… ti aspetto…

Reply
Pebbles 16 Luglio 2011 - 12:24

I am ttlolay wowed and prepared to take the next step now.

Reply

Lascia un commento