Home Articoli Sua Maestà il Tartufo

Sua Maestà il Tartufo

by Donatella Simeone

IMG_2169 Copia 1


Considerato uno dei cibi più pregiati,approda per la prima volta nella mia cucina. Fino ad ora avevo solo provato creme,oli e tartufi conservati ma mai lo avevo provato così fresco e al naturale e devo dire che non c’è paragone con quelli che normalmente si compra nei negozi. Il profumo è tutt’altro e il gusto è decisamente migliore. Quando sono stata contatta dal Signor Musini per farmi provare il loro tartufo non ho saputo dire di no e meno male,mi sarei persa davvero qualcosa di buono! Il tartufo in questione mi ha talmente ammaliata che ho deciso di dedicargli un posto d’onore,facendo una prima presentazione per poi postare le ricette con cui l’ho gustato,secondo voi questi bei tartufi dove sono andati a finire?

TARTUFO ESTIVO
“Il tartufo estivo o scorzone, nome scientifico TUBER AESTIVUM VITT talvolta raggiunge dimensioni notevoli e si presenta molto simile al tartufo nero. La superficie esterna si presenta con verruche piramidali di colore bruno. Ha un odore aromatico intenso, ma al taglio lo si distingue da quello nero pregiato, perché la gleba non diventa scura, ma tende ad un giallo scuro. Cresce sia in terreni sabbiosi che argillosi, nei boschi di latifoglie ma anche nelle pinete.
Nonostante sia la specie di Tartufo più’ economica permette agli chef e a chi in particolar modo ama il Tartufo di averlo per una buona parte dell’anno, permettendo di fare piatti speciali con una spesa accessibile a tutti. Il periodo di raccolta é da Maggio a Dicembre.”

Per l’acquisto del tartufo estivo con prezzi davvero accessibili vi invito a rivolgervi qui

Facebook Comments

You may also like

14 comments

imma 8 Giugno 2010 - 8:39

deve essere delizioso il tatrufo fresco…io l’ho assaggiato pochissime volte pero ne sono smepre rimasta incantata dall’aroma e dal gusto!!!beata te che puoi provarlo subito!!bacioni imma

Reply
Graphic Emotions 8 Giugno 2010 - 8:56

uhmm

Passo la mano

:: Chiedo venia ma nn fa per me 🙁

lo lascio a chi ne va matto/a

Reply
marifra79 8 Giugno 2010 - 9:38

Hai fatto bene! Purtroppo non ho mai avuto modo di acquistarlo ma vado matta per tutto ciò che è aromatizzato con il tartufo!!!!Fortunatissima!
Un abbraccio

Reply
Francy 8 Giugno 2010 - 10:40

Questo è uno di quei sapori che non ho ancora provato!Chissà che mi son persa!

Reply
stefania 8 Giugno 2010 - 10:52

Io lo adoro, ne mangerei in quantità esagerata!!!!!!!!
Concordo con te, hai fatto benissimo a dedicargli un post!!!!!
Ciao Dona a presto e attendo ricette!!!!!

Reply
Roxy 8 Giugno 2010 - 12:47

Che meraviglia questi tartufi! Io li adoro, con quel profumo di “gas” che ti ammalia…….o lo odi o lo ami…io lo amo!!!
Dunque dove sono finiti? Difficile…..secondo i miei gusti potrebbe trattarsi di un risotto o delle tagliatelle in bianco oppure il top su delle uova all’occhio di bue!!

Reply
Ely 8 Giugno 2010 - 15:10

mi si è bloccato tutto mentre stavo commentando.. dicevo che non li ho mai provati ne usati in cucina e sono molto curiosa di sapere come hai sperimentato!

Reply
Claudia 9 Giugno 2010 - 9:19

Io è da pochi anni che ho imparato ad amarlo!!!!! Grattato sulle fettuccine è qualcosa di spettacolare.. e non solo lì! baci e buona giornata 🙂

Reply
lady cocca 9 Giugno 2010 - 11:11

lo adoro….fresco…cucinato…è troppo buono!!!
baci baci

Reply
ivy phoenix 9 Giugno 2010 - 17:37

uhm… perdona ma io non lo riesco a mangiare.. e neanche annusare… anzi, non serve essere cani da tartufo per trovarli da quanto “olezzano”…
magari con gli anni i gusti cambiano e poi finirò ad apprezzarlo, ma per ora….

Reply
twostella 9 Giugno 2010 - 20:39

Che meraviglia! Rimango incuriosita 🙂 e aspettatto per vedere come lo valorizzi!
Buona serata

Reply
Graphic Emotions 10 Giugno 2010 - 12:57

🙂

Reply
Milena 10 Giugno 2010 - 21:31

La foto è spettacolare e ci fa pregustare le ricette che verranno :))

Reply
pagnottella 11 Giugno 2010 - 7:30

Buonissimo anche semplicemente grattugiato sulla pasta al burro ^_^
Baci
p.s beeella l’immagine

Reply

Lascia un commento